Cura e Pulizia del Piercing

04.03.2017 - www.piercingbeautycenter.com

Dopo aver effettuato il tuo Piercing nel nostro studio a Firenze, sarà tua premura seguire i consigli e il trattamento di pulizia e cura nelle settimane successive. E' importante acquistare la nostra Soluzione Disinfettante e Cicatrizzante, adatta a qualsiasi tipo di Piercing,  per evitare controindicazioni e per ottenere la completa guarigione del tuo Piercing nel più breve tempo possibile.

Ti verranno date tutte le informazioni necessarie nel nostro studio nel momento in cui effettuerai il Piercing e avrai assistenza e consigli anche nei giorni e mesi successivi. A seconda del tipo di Piercing che deciderai di effettuare, ti verrà rilasciato un promemoria per un appuntamento di controllo successivo.

Ad ogni modo è utile seguire questo breve Vademecum per essere sicuri di non sottovalutare la situazione. Se non ricordi qualcosa di ciò che ti viene spiegato o hai dubbi a proposito, non riguardarti nel telefonarci o contattarci tramite il sito o i canali Social.

COME CURARE IL PIERCING:

  • Tutti i Piercing del corpo necessitano di essere puliti almeno una o due volte ogni giorno per l'intero periodo di cicatrizzazione.
  • Non pulite il Piercing più spesso, perchè l'eccesso può irritare la pelle in fase di cicatrizzazione e allungare il processo di guarigione.
  • La frequenza ottimale di pulizia dipende anche dalla vostra sensibilità personale della pelle, da quali attività praticate durante la giornata, oltre che da fattori ambientali e climatici.
  • Ricordarsi prima di iniziare ogni trattamento di pulizia di lavarsi accuratamente le mani con un sapone antibatterico e acqua tiepida. Se ne avete possibilità, potete indossare i guanti in lattice o utilizzare un gel igenizzante per le mani.
  • Non bisogna MAI toccare i Piercing in via di guarigione con le mani sporche.
  • E' importante fare una/due volte al giorno impacchi di acqua e sale bollita e poi lasciata intiepidire (il giusto dosaggio di acqua e sale è di mezzo cucchiaino di sale fino in un bicchiere di acqua) sulla zona interessata per almeno 4/5 minuti ogni volta, aiutandosi con un cotton fiocc imbevuto, per una pulizia più accurata. E' importante rimuovere le crosticine che si formeranno con acqua tiepida e non staccarle mai a secco, nè con le unghie, bensì è meglio che la pellicina cada da sè successivamente.
  • Staccare crosticine a secco, innesca un processo continuo di sanguinamento e cicatrizzazione che rallenta la guarigione completa.
  • In questa fase, si può muovere e ruotare delicatamente il gioiello.
  • Dopo aver effettuato gli impacchi, applicare sulla zona circostante 2/3 gocce di soluzione disinfettante. Lasciare assorbire e contemporaneamente muovere il Piercing affinchè la soluzione penetri nella pelle.
  • Alla fine di ogni ciclo di pulizia, è fondamentale asciugare la zona del Piercing con garze sterili o cotton fiocc.
  • I tempi di guarigione sono estremamente soggettivi per cui non impressionatevi se dopo i tempi che vi sono stati indicati il vostro Piercing ancora non è guarito.
  • Cercate di essere pazienti. Ogni corpo è unico, e i tempi di guarigione possono variare considerevolmente. Se il vostro Piercing è sensibile o forma secrezioni dovreste continuare a curarlo regolarmente, anche se il periodo normale di guarigione è già passato.

COSA EVITARE DI FARE:

  • Evitare di esporsi al sole diretto durante i primi giorni per evitare di irritare la zona.
  • Evitare di fare saune e bagni turchi durante i primi giorni in quanto favoriscono la dilatazione dei vasi sanguigni e la possibile formazione di piccoli ematomi.

... il tuo centro che da sempre aspettavi ...

Nessun commento ancora

Lascia un commento